I Semplici

Fin dal medioevo, le piante utilizzate a scopo medicinale erano comunemente denominate Semplici con il significato latino di “singolo”, infatti medicamentum simplex indicava una pianta utilizzata da sola per le sue virtù terapeutiche, mentre medicamentum compositum per i rimedi composti da più piante singole. Il termine officinale, ancora oggi utilizzato per indicare le piante medicinali, risale sempre al medioevo dove gli Speziali preparavano nelle loro officine, che oggi chiameremmo laboratori, i loro medicamenti utilizzando i Semplici. Gli orti botanici, che nacquero proprio in quel periodo presso le università ed i monasteri, vennero inizialmente chiamati proprio Horti Simplicium ovvero giardino dei semplici. Il più antico al mondo che mantiene ancora la collocazione originale è l’Orto Botanico di Padova, fondato nel 1545. La funzione degli Horti Simplicium era quella di permettere uno studio accurato e approfondito delle piante medicinali, favorendone il riconoscimento e la catalogazione rendendole disponibili anche al di fuori del proprio habitat originale. Da tenere presente che diverse piante furono introdotte in Italia per la prima volta grazie agli orti botanici, per quello di Padova trasitarono, per esempio, i primi esemplari di Gingko biloba, di patata, di gelsomino e di girasole.

L’obiettivo di questo mio progetto fotografico è quello di divulgare e far conoscere le piante medicinali che crescono spontanee nei nostri giardini o ai margini delle strade e che magari fanno parte degli integratori alimentari che utilizziamo ogni giorno.

Ho deciso di realizzare una collezione di immagini Light Painting in quanto questa tecnica dona un fascino particolare e dà sensazione che il tempo si sia cristallizzato, magari proprio sul vecchio tavolo di uno Speziale intento a raccogliere, catalogare, studiare e valorizzare l’immenso patrimonio di piante officinali che la Natura ci offre.

Ogni stampa ha una tiratura di 4 copie ed è accompagnata da certificato che ne attesta la qualità e l’originalità.

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. amleta ha detto:

    Un’idea veramente originale. Dovresti avere le tue bellissime foto in qualche galleria in America o in posti dove ti possano davvero apprezzare per la tua innovativa idea. Sei sprecato in Italia 😊

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...